Benvenuti nel DSV

  • Sei in:
  • Home
  • D108 Brevetti04

Nanoparticelle lipidiche solide per veicolare farmaci antitumorali oltre la barriera emato-encefalica, in particolare per il trattamento dei tumori cerebrali

(M.T. Capucchio, A. Valazza, E. Biasibetti)

Il presente brevetto si riferisce all'uso di nanoparticelle lipidiche solide nel trattamento del glioblastoma, uno dei più aggressivi tumori cerebrali. Le nanoparticelle sono particelle di dimensione ridotta, compresa tra 10 e 1000 nm, prodotte in laboratorio e ampiamente utilizzate in campo farmaceutico per veicolare i farmaci, grazie alla loro bassa tossicità e semplicità di preparazione.
Tali particelle vengono preparate con un metodo definito "coacervazione degli acidi grassi" che prevede l'acidificazione di una soluzione contenente sali di un acido grasso ed il trattamento a diverse temperature. L'utilizzo delle nanoparticelle lipidiche quale veicolo per i farmaci antitumorali si basa sulla loro natura lipofila, che consente il passaggio della barriera emato-encefalica attraverso meccanismi di diffusione passiva e il raggiungimento del tessuto nervoso.



 

 

Ultimo aggiornamento: 21/09/2018 23:32
Campusnet Unito
Location: http://www.veterinaria.unito.it/robots.html
Non cliccare qui!